Richiedere i prestiti personali senza conto corrente: gli aggiornamenti per il 2019

Richiedere i prestiti personali senza conto corrente: gli aggiornamenti per il 2019

Tralasciando il fatto che i prestiti non sono mai facili da ottenere in assenza di un reddito dimostrabile, è possibile chiedere prestiti personali senza un conto corrente bancario? La risposta è sì, nel senso che non ci sono obblighi in tal senso, ma con una procedura un po' più complicata. l problema di ottenere prestiti personali senza conto corrente si presenta quando ci si rivolge a una banca diversa dalla propria.

Oppure, a maggior ragione, quando non si dispone di alcun conto corrente (eventualità piuttosto rara al giorno d'oggi, ma comunque possibile).

In quest'ultimo caso la soluzione consiste nel trovare un mezzo o uno strumento su cui accreditare la cifra richiesta, escludendo a priori l'erogazione del prestito in contanti a meno che il finanziamento ottenuto sia inferiore a 3.000 euro, limite imposto dalle norme anti-riciclaggio.

Una buona soluzione, probabilmente la migliore, sono le carte prepagate tipo Postepay (ma ce ne sono anche di altri circuiti, tra cui PayPal o Conto Tascabile di CheBanca!), perché consentono di accreditare direttamente sulla carta la somma ricevuta per un prestito personale, senza la necessità di aprire un C/C bancario. Per esempio la carta Postepay Evolution Business è dotata di un iban che permette di ricevere pagamenti tramite bonifico e un plafond di ben 200 mila euro, ottima quindi pure per finanziamenti molto elevati.

Tra l'altro chi acquista e attiva una Postepay può accedere al servizio SpecialCash Postepay con cui si possono ottenere dei piccoli finanziamenti, di 750, 1000 o 1500 euro, rimborsabili rispettivamente in 15, 20 e 24 mesi, con addebito, a scelta del cliente, su conto corrente, bollettino postale o direttamente carta PostePay Evolution.

Chiudiamo ricordando che anche la concessione di prestiti personali senza conto corrente è soggetta all'accoglimento della domanda da parte delle banche, previa consegna della documentazione attestante il reddito.