Prestito d'onore 2018 per giovani ingegneri e architetti

Prestito d'onore 2018 per giovani ingegneri e architetti

In genere per i professionisti si prevede un futuro luminoso, ma poiché gli inizi sono difficili quasi per tutti, la concessione di un prestito d'onore può permettere ai più giovani di sostenere le prime grosse spese per l'avvio e l'organizzazione dello studio professionale. Per esempio è quanto si propone di fare Inarcassa, l'ente previdenziale per ingegneri e architetti, con il nuovo bando 2018 che favorisce l'accesso a un finanziamento agevolato in convenzione con l'Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio.

Possono accedere al prestito d'onore per giovani ingegneri e architetti gli iscritti ad Inarcassa sotto i 35 anni, anche riuniti in studi associati, e tutte le professioniste senza limiti di età con uno o più figli in età prescolare o scolare.

Per inoltrare richiesta è necessario, tra le varie cose, essere in regola con tutti gli adempimenti formali e contributivi previsti da Inarcassa e non aver già fruito di prestiti o altri contributi a carico dell'ente. Un secondo finanziamento è ammissibile solo se il totale non supera l'importo massimo concedibile.

Le condizioni di finanziamento prevedono la concessione di un importo da 5 mila a 15 mila euro rimborsabile in 12, 24 o 36 mesi. L'agevolazione consiste invece nel totale abbattimento degli interessi, interamente a carico di Inarcassa, mentre il tasso applicato è quello BCE vigente maggiorato di 3,25 punti. Previsti inoltre il pagamento di 50 euro una tantum per spese d'istruttoria e di 3,50 euro ogni rata per spese incasso rate.

Le domande per accedere ai prestiti d'onore vanno presentate dal 1° aprile 2018 al 31 marzo 2019 e inoltrate esclusivamente tramite il servizio Inarcassa on line. Nella domanda va specificata la finalità del finanziamento con una breve descrizione. L'esito della richiesta sarà comunicato entro 60 giorni.

Ulteriori informazioni e il testo integrale del bando 2018 sono disponibili sul portale di Inarcassa.