Prestiti alle famiglie: cresce la cessione del quinto

Prestiti alle famiglie: cresce la cessione del quinto

2017, anno molto soddisfacente per il mercato creditizio: le richieste di prestiti delle famiglie italiane sono aumentate del +1,9% rispetto all'anno precedente, a conferma di un trend che va avanti già da tempo. A fare da traino all'intero comparto i prestiti personali, cresciuti addirittura del +5,4% su base annua, mentre i finalizzati hanno segnato leggermente il passo, facendo segnare un -0,8% sul 2016.

Entrando maggiormente nel dettaglio dei dati Eurisc, si scopre che l'importo medio dei prestiti richiesti nel 2017 è stato di 9.050 euro (5.954 euro i finalizzati e 12.961 i personali, entrambi in forte aumento) mentre la fascia d'importo più suffragata è risultata ancora quella inferiore ai 5.000 euro, con il 45,9% del totale. Relativamente invece alla durata del finanziamento, nell'anno terminato da poco la maggior parte (il 24,9%) ha sottoscritto prestiti da rimborsare in 5 anni e oltre.

E la fascia di età? Gli italiani che hanno chiesto più prestiti sono stati quelli tra i 45 e i 54 anni (il 25,7% del totale); al secondo posto la fascia 35/44 anni con il 23,6%. Non male però il 17,3% raggiunto dalla fascia di età 25/34 anni, segno che i giovani sono tornati a fare progetti a medio e lungo termine.

Ma il 2017 ha confermato anche gli ottimi numeri della cessione del quinto, quella particolare forma di finanziamento rivolta a dipendenti e pensionati che consente di ricevere una grossa cifra in prestito da rimborsare mese per mese trattenendo direttamente dalla busta paga un quinto dello stipendio (o della pensione). I dati più recenti parlano di un incremento del +11,5% nei confronti del 2016, con una richiesta media di 15.700 euro da restituire in 8 anni circa. Sembra inoltre che la cessione del quinto abbia riscontrato maggior successo in Lombardia, Lazio e Campania.