P2P lending: crescono i numeri dei prestiti tra privati in Italia

P2P lending: crescono i numeri dei prestiti tra privati in Italia

Ottimo andamento per il P2P lending nel nostro paese: il settore dei prestiti tra privati, infatti, attira un numero sempre più consistente di italiani che possono contare su un’offerta varia e altamente competitiva, in grado di offrire cifre extra per portare a termine progetti o fare fronte a spese impreviste in modo semplice e veloce.

Secondo le recenti rilevazioni condotte da P2P Lending Italia sulle principali 10 piattaforme che operano in questo specifico ambito, i volumi ascrivibili a tale tipologia di prestito hanno raggiunto nel terzo trimestre del 2018 la quota di 180 milioni di euro, registrando una crescita su base annua del +84,6%, superando di gran lunga le aspettative che erano state fatte dagli analisti.

Entrando maggiormente nel dettaglio, particolarmente positive risultano essere anche le performance del mercato italiano, con un’erogazione complessiva delle piattaforme pari a 948,1 milioni di euro, e un conseguente incremento del +23,4% rispetto a giugno 2018 e del ben +209% se confrontato con settembre 2017. A livello europeo, dunque, il terzo trimestre del 2018 ha rappresentato un momento fondamentale per il P2P lending, evidenziando una dinamica ben al di sopra delle stime, con un erogato in crescita del 10% nell’area continentale e dell’11% nel Regno Unito. Degne di nota anche le performance del nostro paese che mette in luce una buona crescita dei volumi in questo specifico settore.

Nonostante i dati messi in luce risultino essere molto incoraggianti, l’Europa si caratterizza ancora per essere piuttosto conservatrice e abbastanza legata al sistema bancario più tradizionale: a dimostrarlo è l’ultima Survey on the Access to Finance of Enterprises realizzata dalla Commissione Europea che vede le Pmi ancora molto propense a richiedere credito attraverso gli istituti piuttosto che sfruttando canali alternativi. Di contro, l’avvento delle nuove tecnologie, seppur gradualmente, sta facendo affermare nuove opportunità e canali dove è possibile richiedere un finanziamento come, ad esempio, Amazon negli USA.