Crif: prestiti personali ancora in crescita

Crif: prestiti personali ancora in crescita

Ottimo l’andamento del credito al consumo nel nostro paese: secondo le rilevazioni condotte da Crif, infatti, i prestiti personali continuano a crescere a ritmo sostenuto.

Si tratta di un trend importante che conferma il ritorno all’ottimismo da parte dei nostri connazionali dopo gli anni duri della crisi economica; si riaccende dunque la voglia di fare progetti, anche tra chi non ha somme da parte per realizzarli, ma l’idea di impegnarsi a breve – medio termine con un finanziamento per realizzare i propri desideri non spaventa più.

Stando infatti alle interrogazioni che sono state registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie proprio di Crif l’interesse di ottenere un budget extra per le famiglie italiane si riconferma forte e in costante aumento. Numeri alla mano, ad ottobre 2018 le richieste di finanziamento nel loro aggregato hanno evidenziato un eloquente +9,5% su base annua totale. Entrando maggiormente nel dettaglio questi risultati incoraggianti devono essere visti in particolar modo per ciò che riguarda i prestiti personali che mettono in luce la seconda migliore performance in termini di numero di richieste nell’ultimo decennio con un +17,2%. Bene anche i prestiti finalizzati, seppur caratterizzati da una dinamica meno vivace che gli consente di fare un balzo in avanti del +3,7%, ma comunque in ripresa dopo un trimestre dal segno negativo.

Sul fronte delle cifre medie richieste, anche in questo caso si registra un buon andamento con prospettive interessanti: l’importo medio si posiziona, secondo le elaborazioni Crif di ottobre, sui 9.666 euro con un bel +4,1% rispetto allo stesso mese del 2017. In questo contesto, invece, ad evidenziare la dinamica più interessante sono stati i finanziamenti finalizzati per un valore totale di 6.808 euro e un +7,1% su base annua. Seppur più consistenti le somme richieste per i prestiti personali, che si attestano sui 12.943 euro, si caratterizzano per una leggera flessione del -1%.