Auto, dai prestiti per l’acquisto alle spese ordinarie, consigli per risparmiare

Auto, dai prestiti per l’acquisto alle spese ordinarie, consigli per risparmiare

Dall’acquisto alla manutenzione, un’auto è una voce di costo non indifferente nell’economia familiare, ma risparmiare si può, con qualche accorgimento e scelte mirate. Tutto comincia proprio dall’acquisto, che spesso non è possibile effettuare con un unico versamento, e richiede di ricorrere a prestiti auto.

A seconda del modello di auto scelto, il prestito può essere più o meno impegnativo e di breve o lunga durata, ma in ogni caso è importante selezionare con cura la soluzione più conveniente. In alcuni casi è il concessionario a proporre prestiti finalizzati, oppure leasing, soluzioni finanziarie che consentono al cliente di decidere in seguito se riscattare l’auto con una maxi rata finale oppure restituirla. Nel caso si rinunci all’auto le rate versate varranno come una sorta di costo di noleggio, se invece si salda il debito residuo del finanziamento l’auto ovviamente diventerà di proprietà. L’alternativa è cercare prestiti personali su misura, che vadano a coprire per intero o in parte il progetto. Diverse finanziarie, anche on line, Consel e Findomestic ad esempio, potrebbero essere la soluzione per chi cerca un prestito di medie dimensioni, tra i 10.000 e i 15.000 euro ad esempio, per acquistare una city car. Ma i prestiti auto possono ovviamente coprire anche spese più elevate. Attenzione sempre e comunque al TAEG, indicatore del costo reale del finanziamento, per non avere sorprese.

Una volta acquistata l’auto sarà necessario pensare ad assicurarla, e anche qui viene in aiuto il confronto on line di più offerte, il modo migliore per risparmiare. On line si può comporre la propria assicurazione auto su misura, scegliendo le garanzie più importanti al prezzo migliore. E se anche qui serve rateizzare, alcune compagnie, come ad esempio attualmente Direct Line, offrono di dilazionare il premio, anche a tasso zero. Se non nell’acquisto, sicuramente nella gestione offrono un sicuro risparmio le auto ecologiche, le meno care in termini di premio assicurativo annuo, rifornimento e nel caso delle auto elettriche anche di tassazione. Per le auto 100% green infatti il costo fisso del bollo è generalmente azzerato. Se a questo si aggiunge la possibilità di ottenere gratuitamente il pass per le ZTL, per chi vive in città potrebbe essere a conti fatti un affare.